NEWS

VIDEOCHIAMATE: HUSTON ABBIAMO 1 PROBLEMA!

Di 28 Agosto 2020


Tempo di lettura: 2 minuti

ABC su come preparare al meglio le videochiamate.

 

Cosa ti racconto.

Quale stanza scegliere e quali strumenti utilizzare. 

 

Da marzo 2020 le piattaforme per la gestione di videochiamate hanno avuto un’impennata altissima. Tutti ne abbiamo avuto la percezione: se prima nomi come Zoom, Meet, Teams (per citarne alcuni) ci facevano un po’ di timore, oggi ci sono familiari perché li utilizziamo quasi quotidianamente.

Quello che però stupisce sono i numeri di questa crescita. Da dati diffusi da Techrepublic a inizio giugno 2020, Teams ha conosciuto un incremento dell’894%! Seguito a ruota da Zoom con un 677%, mentre Skype for Business si piazza all’ultimo posto con “solo” il 179% di aumento di utilizzo.

Una situazione impensabile fino ad inizio anno: eppure eccoci qui, la pandemia ha dato un’accelerata pazzesca al digitale spazzando via inevitabilmente anche i timori tecnologici di molti che si sono buttati in questo fantastico mondo virtuale.

Le piattaforme, dunque, ci sono e nel corso dei mesi gli sviluppatori hanno lavorato per aggiornarle in modo che potessero essere sempre più fruibili e vicine alle necessità degli utenti.

 

Cosa ne penso

Ora che abbiamo rotto il ghiaccio con questa modalità di lavoro è bene finalizzare questa nostra conoscenza e, visto che stiamo parlando di video, lascia che ti dia qualche consiglio per gestire al meglio la tua presenza in video riunioni. 

In questo modo non ci saranno situazioni di “disturbo” durante la riunione, che potrà procedere senza interruzioni da parte di colleghi che fanno fatica a capire cosa diciamo  o che non riescono a vederci bene in video. 

 

LA PREPARAZIONE DELLO SPAZIO

  1. Evitare di posizionarsi in una stanza grande, potrebbe fare rimbombo, è meglio una stanza piccola e tranquilla
  2. Evitare sfondi appariscenti e che distolgono l’attenzione, meglio uno sfondo neutro come per esempio una parete chiara o una libreria
  3. Una buona illuminazione aiuta il video, perciò è meglio evitare di avere luci alle spalle o da un lato soltanto

 

LA POSTAZIONE E GLI STRUMENTI

  1. Posizionare il dispositivo che si utilizzerà (smartphone o webcam) in alto o frontale al soggetto su una base fissa: se smartphone, posizionarlo in orizzontale (16:9)
  2. Se possibile usare un microfono, anche quello degli auricolari va bene se tenuto vicino alla bocca
  3. Il volto deve essere ben visibile e a fuoco, possibilmente al centro dell’inquadratura
  4. Spegnere il telefono o metterlo in modalità aerea per evitare interferenze e momenti di disturbo 
  5. Verificare prima della riunione che siano attivi gli input audio e video sia in uscita che in entrata.

FONTE:

TECHREPUBLIC

 

Iscriviti alle nostre Newsletter per restare aggiornato!

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!