NEWS

COMUNICARE IN AZIENDA: PERDITA DI TEMPO O 1 GRANDE RISORSA?

Di 4 Settembre 2020


Tempo di lettura: 3 minuti

Un sistema complesso ma strategico per ogni organizzazione aziendale

 

Cosa ti racconto.

Che cos’è la comunicazione interna.

 

La definizione tecnica ci dice che con “comunicazione interna” si indicano una serie di attività interne, appunto, all’azienda o all’organizzazione. Lo scopo di queste attività è quello di costruire una rete di informazioni condivise tra managment e dipendenti/collaboratori, ma anche tra gli stessi colleghi, utili per rendere consapevoli tutti coloro che lavorano nell’azienda di quali siano gli scopi, gli obiettivi dell’organizzazione. 

Ci sono differenti livelli da considerare nel magico mondo della comunicazione interna. Vista la complessità del tema abbiamo cercato di focalizzarci sugli aspetti fondamentali che tratteremo in differenti articoli:

  1. Cos’è la comunicazione interna 
  2. L’importanza della condivisione dei valori aziendali
  3. Sinergia e pianificazione degli strumenti utili

 

Cosa ne pensiamo

La comunicazione interna è un ambito vastissimo e strategico per ogni azienda, anche per quelle che hanno solo 2 dipendenti; provate a riflettere: se non c’è condivisione di visione, di valori, di strategia, di strumenti di lavoro dove pensiamo di poter arrivare?

A quanti di voi, come imprenditori, è successo di comunicare prima esternamente una notizia importante della vostra azienda, ignorando completamente i vostri dipendenti? Quanti hanno condiviso prima internamente il raggiungimento di un obiettivo e solo dopo lo hanno comunicato alla stampa o ad altri stakeholders?

A voi dipendenti quante volte è successo di venire a conoscenza da fonti esterne di progetti che sta sviluppando la vostra azienda di cui non avevate avuto nessuna informazione internamente?  Come vi siete sentiti in questi casi? 

La famosa “cultura aziendale” si costruisce proprio grazie ad una solida ed efficace comunicazione interna in grado di far maturare nei propri dipendenti e collaboratori (a tutti i livelli!) la consapevolezza degli obiettivi a breve, medio e lungo periodo e far sviluppare in questo modo la motivazione in ciascuno di essi per adottare comportamenti che siano funzionali alla performance aziendale. Sentirsi coinvolti aumenta il senso di appartenenza delle persone e questo permette di attirare nuovi talenti.

Non è un processo lineare, semplice, veloce e preconfezionato: si tratta di lavorare ogni giorno per snellire procedure interne, mettere a disposizione dei lavoratori strumenti e soluzioni in grado di semplificare le loro attività, condividere informazioni in maniera immediata ed efficace, coinvolgerli in tutti i cambiamenti aziendali in modo che possano essere partecipi di questi rinnovamenti favorendo in questo modo anche l’adozione di atteggiamenti proattivi alle trasformazioni.

Per intenderci è il classico “remare tutti dalla stessa parte”.

L’empatia, l’ascolto, il saper raccontare la propria azienda al di là dei numeri e delle performance diventa più che mai prioritario per l’azienda in un’ottica di sviluppo. Ma è bene tenere a mente che la stessa attenzione che si pone su questi temi rispetto a potenziali ed effettivi clienti, è necessario averla prima di tutto anche verso tutti i componenti della propria organizzazione. 

 

Ma nella pratica come si può lavorare in modo efficace sulla comunicazione interna?

Degli strumenti specifici e di come utilizzarli ne parleremo specificatamente più avanti, per ora possiamo comunque dire che le soluzioni sono numerose e attive a diversi livelli: si va dalle classiche circolari interne, agli eventi aziendali, dall’utilizzo di calendari condivisi a soluzioni di archiviazione di documenti cloud (ne esistono moltissimi anche gratuiti), dall’adozione di CRM ad hoc ai team building, dalle newsletter interne all’Intranet, alla messaggistica istantanea, ai banali gruppi di whatsapp.

Questi naturalmente sono solo alcune delle attività e strumenti possibili per la comunicazione interna, tanti altri ne esistono, ma tutti concorrono a quello scopo fondamentale che è far circolare informazioni chiare all’interno delle organizzazioni più o meno complesse, per fare in modo che tutti siano “allineati” sugli scopi aziendali e coinvolti nelle sue performances.

 

Prima di chiudere questo articolo, riflettiamo insieme su quanti cambiamenti nell’impostazione del lavoro ci ha portato questo 2020. Le incertezze, le paure, le ridefinizioni degli spazi di interazione personale che abbiamo vissuto tutti in prima persona impongono un’attenzione ancora maggiore alla comunicazione interna aziendale.  Infatti gli spazi di aggregazione e di condivisione informale che si trovavano in azienda, hanno lasciato il posto ad un rapporto più asettico governato dagli schermi del proprio computer. 

Per questo motivo si rende necessario uno sforzo ulteriore da parte dei vertici per rassicurare i propri dipendenti e collaboratori sulla modalità di gestione della crisi, sulle buone pratiche e regole adottate a salvaguardia della salute di tutti, sul supporto tecnico e formativo necessario per lavorare al meglio anche a distanza.

Siamo arrivati alla conclusione di questa prima breve panoramica, ma abbiamo già capito come la comunicazione interna sia prima di tutto condivisione, empatia e reciprocità prima ancora che una serie di specifici strumenti utili per poter guardare tutti nella stessa direzione e condividere gli stessi obiettivi.

 

FONTI:

INSIDE MARKETING – GLOSSARIO

MESSAGGERO GROUP

 

Iscriviti alle nostre Newsletter per restare aggiornato!

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!